Come essere meno timidi: accettarsi o cambiare?

Fammi indovinare: stai leggendo questa pagina perché sei una persona timida.

Sei timido o introverso e ti poni spesso domande come:

  • La timidezza è una brutta cosa?
  • Le persone pensano che ci sia qualcosa di sbagliato nell'essere timidi? O è perfettamente normale?
  • E' possibile accettare di essere timidi e provare a conviverci? O dovresti provare a cambiare la situazione e dunque te stesso, se possibile?

Risponderò a queste domande in questo articolo, ma prima vorrei iniziare con una piccola osservazione.

Essendo stato estremamente timido per la maggior parte della mia vita, sono arrivato ad una conclusione, e vorrei ne facessi tesoro: essere timidi non è male, ma non è neanche d'aiuto.

C'è una canzone chiamata "Ask" di "The Smiths" che dice esattamente questo:

"Shyness is nice, and
Shyness can stop you
From doing all the things in life
You'd like to
"

Qual è il tuo principale problema di timidezza?

Scopri come superarlo con il quiz di superarelatimidezza.it

che in italiano diventa

La timidezza è bella e la
timidezza può impedirti di
fare tutte le cose della vita che
ti piacerebbe fare”

Alcune persone hanno una leggera timidezza che non cambia davvero la loro vita.

La mia timidezza non era così.

La mia timidezza era dolorosa.

La mia timidezza mi ha impedito di avere la vita che volevo. Essere timidi come lo ero io significava vivere una vita a metà:

  • Non avevo amici. Stavo morendo dentro per questa reale mancanza di relazioni.
  • Non potevo parlare in classe, resistere ai miei genitori quando erano ingiusti o andare a un colloquio di lavoro senza entrare nel panico o essere completamente sudato.
  • E non avevo assolutamente nessuna speranza di trasformare la mia cotta in una relazione

Fin da piccolo sapevo che la timidezza non era un vantaggio perché mi bloccava e mi impediva di raggiungere tante cose che desideravo nella vita.

La verità è che è brutto essere timidi. Mi ha fatto sempre sentire solo.

Ha abbassato la mia autostima. Mi ha fatto sentire escluso. Mi ha fatto sentire un perdente.

Quindi la ragione per smettere di essere timidi non è che la timidezza è qualcosa di cattivo, ma se vuoi vincere la timidezza e non essere più timido devi farlo esclusivamente perché è VANTAGGIOSO per te.

Ora ti spiego meglio, seguimi!

Essere timidi è sbagliato?

Non devi superare la timidezza se non vuoi.

Essere timidi non rende persone inferiori

In realtà, non devi fare nulla nella vita che non vuoi.

Accettare di essere timidi è una tua scelta, dipende dal tuo punto di vista, se pensi che sia un problema da superare o meno.

Penso che sia una delle ragioni per cui la gente dice "non c'è niente di sbagliato nell'essere timidi". Non vogliono essere costretti a fare qualcosa a causa di un obbligo morale.

Quindi questo significa che dovresti semplicemente essere timido?

Se vuoi, allora si. Ma risposta non è così semplice per la maggior parte delle persone.

Molte persone timide sono insoddisfatte.

Nella mia esperienza, ho incontrato molte persone timide che non sono soddisfatte appieno della loro vita sociale e delle loro relazioni. In realtà odiano essere soli e isolati e avere pochissimi amici.

Odiano avere paura quando devono parlare di fronte a molte persone.

E odiano essere timidi in amore. Se anche tu soffri di timidezza con le ragazze, detesterai il fatto di non poter parlare con quella ragazza che ti piace e di non riuscire ad essere meno timido.

Quando ero molto timido mi è capitato di sentir spesso le persone dire frasi del tipo: "non c'è niente di sbagliato nell'essere timidi" o "la timidezza è una bella cosa".

Ricordo di aver pensato ... “Sì, la mia timidezza è carina per te, ma per me è come giocare al gioco della vita in modalità difficile”.

Semplici cose di tutti i giorni che le persone non-timide riescono a fare senza alcuno sforzo per me erano impossibili.

Essere timidi fa schifo, questo pensavo.

Ti rende difficili cose del tutto ordinarie e semplici, come andare a una festa e parlare con le persone. Esporre una breve presentazione a scuola. O chiedere di uscire ad una ragazza che mi piace.

Allora cosa fare? Accettare di essere timidi o provare a cambiare?

Accettare di essere timidi è possibile?

Accettare di essere timidi è possibile anche se non si è felici? O è necessario provare ad essere meno timidi cambiando se stessi?

Ti risponderò a queste domande ponendoti un terzo quesito: la tua timidezza ti allontana dalle cose che vuoi nella vita?

Penso che per te la risposta sia semplice. Guarda te stesso.

Avresti avuto piacere nel leggere questo articolo se ti fosse piaciuto essere timido? Probabilmente no.

E pensa in questo modo: là fuori troverai molti consigli per essere meno timidi, per aiutare le persone a diventare più sicure, carismatiche o estroverse.

Ma nessuno sta cercando di diventare più timido, socialmente introverso e solo. Perché?

Perché non ci sono benefici.

In breve: se hai un carattere timido, chiuso o riservato, non cercare di superare la timidezza perché la vedi come un difetto di cui devi sbarazzarti per renderti più simile alle altre persone. Al contrario, cerca di essere meno timido perché vuoi farlo, per migliorare la tua qualità di vita, per te stesso.

Ma che dire dell' auto-accettazione?

Una cosa che potresti pensare ora è: "ma non è importante accettare di essere timidi, accettarsi nonostante i tuoi difetti?"

E sì, penso che l'auto-accettazione sia molto importante per la felicità e l'autostima.

Accettazione significa che non provi vergogna per nessuna parte di te stesso

Liberarsi completamente dalla vergogna di essere timidi è un passo importante nel superare molte questioni che le persone timide devono affrontare, come il senso di inferiorità.

Accettare se stessi significa che:

  • Non ti vergogni se hai pochi amici o una povera vita sociale in questo momento, e non provi a "nasconderlo" alle persone pensando che ti spazzeranno via se lo "scopriranno".
  • Non ti vergogni di nessun lato del tuo aspetto fisico, invece di guardare costantemente negli specchi per "controllare" il tuo aspetto, accetti il tuo corpo.

Un rapido avvertimento: c'è una differenza tra l'accettazione di sé e il semplice essere pigri e senza speranza.

Sono un grande promotore dell'accettarsi.

Ma non penso che sia positivo quando qualcuno usa "l'accettazione di sé" come una scusa per non affrontare le proprie paure nella vita perché ciò porterà a una sofferenza a lungo termine.

Ho evitato le mie paure per molti anni, quindi credimi, lo so.

La cosa che ritengo più sbagliata è smettere di andare dietro a qualcosa che desideri ottenere e poi usare "l'accettazione di sé" come scusa per giustificare la mancanza di coraggio.

Se sei pronto a smettere di inventare scuse e scoprire le strategie reali per smettere di essere timido e i consigli per essere meno timidi che funzionano davvero e che ti aiuteranno a superare velocemente la tua timidezza, in questo sito troverai tantissimi articoli, ricchi di spunti interessanti e strategie da seguire.

Se ancora non l'hai fatto ti suggerisco di partire da questo

In cui ho raccolto il miglior materiale del sito che ti aiuterà a vincere la tua timidezza.

Cosa aspetti?

Leggi la guida e fammi sapere cosa ne pensi nei commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *